Come scegliere i colori giusti per un’etichetta perfetta

etichetta_perfetta

Come scegliere i colori giusti per un’etichetta perfetta

Che significato hanno i colori? I colori rivestono un ruolo fondamentale a livello psicologico e permettono di evocare in noi determinate sensazioni e stimolare particolari emozioni. Sono essenziali per un’etichetta perfetta, perché essa rappresenta graficamente i valori sottesi al prodotto.

Ad ogni colore è dunque possibile associare dei significati, valori o simboli che ci trasmettono un’informazione ben precisa. Tutto questo è molto importante da tenere a mente nel momento in cui sceglierai i colori del tuo brand o per il tuo prodotto. Sin dalla creazione del tuo marchio, infatti, studiare a fondo la psicologia dei colori è da ritenersi fondamentale soprattutto per capire cosa porta effettivamente un cliente ad acquistare. I colori assumono infatti un’importanza cruciale nella nostra quotidianità e ci permettono di orientare le nostre scelte d’acquisto. Il neuromarketing, ossia una branca del marketing, si occupa proprio di studiare gli aspetti cognitivi del cliente per capire come è possibile influenzare l’acquisto mediante l’utilizzo di determinati colori.

Un’etichetta perfetta non può prescindere dalla psicologia dei colori

La psicologia dei colori. La psicologia dei colori riguarda lo studio dei colori in riferimento al comportamento dell’uomo. Si tratta infatti di un linguaggio che è capace di evocare sensazioni di felicità, spensieratezza, benessere, energia e non solo.

Il linguaggio dei colori è però un qualcosa di complesso e variegato che sembra andare oltre il mondo del marketing. Spesso infatti il significato dei colori, a livello psicologico, fa riferimento alle nostre esperienze personali e passate: uno stesso colore può avere un significato diverso da persona a persona in base alla propria educazione, al sesso, al luogo in cui si vive e a tanti altri fattori e soprattutto riguardo i gusti personali.

La psicologia dei colori afferma che i colori hanno la capacità di stimolare la mente dell’uomo in modi diversi provocando sensazioni particolari.  Questo perché in natura il colore non esiste in quanto tale, ma l’occhio dell’uomo riesce a percepirlo assorbendo una radiazione elettromagnetica dalla luce che la retina manda al cervello per poi essere convertita in un colore. Possiamo quindi definire i colori come un vero e proprio mezzo comunicativo responsabile delle nostre emozioni.

I colori “caldi” e “freddi”. Secondo la psicologia del colore, i colori caldi trasmettono principalmente emozioni positive che portano all’azione e al movimento.

Invece, i colori freddi fanno riferimento perlopiù a sensazioni di serenità, pace, tranquillità e in alcuni casi possono influire persino sulla percezione della temperatura all’interno di un ambiente.

I colori neutri trasmettono invece pacatezza, serietà ed eleganza.

Quali emozioni comunicano i colori

Di seguito una piccola spiegazione delle risposte emotive degli individui associate alle diverse tonalità principali:

  • Rosso: passione, energia, forza, urgenza
  • Blu: stabilità, pace, tranquillità
  • Arancione: avventura, entusiasmo, trasformazione
  • Giallo: ottimismo, felicità, giovinezza
  • Verde: crescita, rinascita, salute
  • Nero: eleganza, mistero, potere

Proprio per la capacità che hanno i colori di comunicare certe emozioni piuttosto che altre, il nostro invito è quello di non prendere alla leggera questa decisione, scegliendo accuratamente le tonalità migliori, in grado di veicolare i valori sottesi per la vostra etichetta di prodotto perfetta.